Posts Categorized: Educazione

OPAn & more…

Nessun commento

– Nuovi corsi OPAn per l’estate! (al più presto sarà aggiornata anche la pagina per l’iscrizione online).
– Corsi per razze soggette a restrizione.

In più da quest’anno lezioni in piscina per godersi le calde (speriamo!) giornate estive!

OPAn Teorico

Nessun commento

Il corso teorico ho lo scopo di informare i futuri proprietari di cani della tenuta e gestione corretta dei propri animali, della scelta di quale razza di cane è adatta al proprio stile di vita, come rendere la convivenza in famiglia e in società soddisfacente da entrambe le parti e molti altri aspetti che riguardano il mondo del cane.

Il corso dovrebbe essere seguito PRIMA dell’acquisto di un cane.
Se stai pensando di prendere un cane, o sta già per arrivare, oppure lo hai appena preso ma non sei ancora in regola con il corso puoi iscriverti al corso OPAn Teorico che si terrà il 29 maggio, dalle 8.30 alle 12.30 a Mezzovico.
Al termine del corso verrà rilasciato l’attestato di competenza.

CHI HA L’OBBLIGO DI FREQUENTARE IL CORSO: “ogni persona che per la prima volta intende detenere un cane (detentore “non esperto”)”

A chi NON è richiesto:
Il corso non è richiesto alle persone che hanno già avuto cani

registrati nell’anagrafe canina (Amicus)
a proprio nome (e non ad esempio di un familiare)
prima del 1 settembre 2008

Qualora non sussista nessuna registrazione in Amicus, la prova di averlo detenuto può essere fornita da:

certificazione veterinaria
libretto delle vaccinazioni
ricevuta di pagamento della tassa cantonale sui cani
eventuali altri documenti verranno valutati singolarmente dall’Ufficio del veterinario cantonale

Nei documenti devono figurare: nome del detentore, microchip del cane, periodo di detenzione. (fonte: Ufficio Veterinario Cantonale)

Durante il corso sono previsti colazione e rinfresco gratuitamente offerti per rendere ancora più piacevole la mattinata di lavoro.

Per info e iscrizioni CONTATTI

Nuovo corso di Educazione Base

Nessun commento

Sono aperte le iscrizioni per un nuovo corso di educazione base.

Il corso prevede 8 lezioni da svolgere su territorio urbano.
Molte volte capita di vedere cani che in campo lavorano molto bene, ma è fuori casa che iniziano le complicazioni. Macchine, persone, altri cani in passeggiata diventano motivo di distrazione importante.

Per questo motivo trovo interessante proporre un corso nel quale verranno affrontati direttamente anche questi aspetti, oltre ovviamente i classici temi di base dell’educazione.

Per questo tipo corso è richiesta ai partecipanti una speciale flessibilità riguardo gli spostamenti, la mia idea è quella di cambiare frequentemente posto per poter lavorare in più contesti e far fare quindi ai binomi esperienze diverse.

Possibilità di effettuare lo stesso tipo di corso individualmente o per piccoli gruppi concordati.

Per informazioni e iscrizioni non esitate a contattarmi

Piove!

Nessun commento

attmChe si fa con il cane quando piove?
In questi giorni sta piovendo tantissimo e di certo tutta quest’acqua non incentiva giornate all’aria aperta con il nostro cane.
Sicuramente il cane va portato fuori comunque, ci si veste per bene (praticamente impermeabilizzati dalla testa ai piedi) e si esce.
Per capire poi se al nostro cane piace uscire sotto la pioggia non ci vuole molto, basta guardarlo in faccia e guardarlo muoversi sotto l’acqua, quello sarà il nostro indicatore su quanto rimanere fuori.
Non mi piacciono i cani che pregano per rientrare e sono lo stesso costretti a fare una passeggiata, anche su quello esigono rispetto a mio parere.
I miei cani assomigliano molto a me, a nessuno piace stare troppo tempo fuori quando il tempo è come ora, persino in bisogni diventano velocissimi.

Ma cosa si può fare per divertirci insieme anche in salotto? L’inverno è sicuramente fatto per coccolarsi sul divano ma non solo questo.
Facciamo ora un po` di esempi di possibili attività:
Leggi di più

Il richiamo

Nessun commento

Un cane dovrebbe essere sempre felice di tornare dal proprio proprietario, certamente. Mettiamoci però
un secondo in ”ottica cane” (e principalmente di un cane adulto).
Se riesco a vederti, controllare quello che fai, perché dovrei venire accanto a te? Insomma non ti sto perdendo, sei li (e se non ci fossi, generalmente potrei ritrovarti con il mio supernaso), quindi che senso ha venire proprio vicino a te, così tanto vicino da potermi far toccare e rimanere anche rimanere fermo una volta che sono nei tuoi pressi, subito e senza tentennamenti?

Bisogna pensare al richiamo esattamente come pensiamo a qualsiasi altro esercizio, ad esempio il seduto o il terra. Anche il richiamo perciò va insegnato con pazienza e metodica.
Leggi di più